La Galleria

Fondata nel 1968 da Luciano Ravagnan, la Galleria Ravagnan si occupa di arte moderna e contemporanea, svolgendo nella sede di Venezia, in piazza San Marco 50/A, attività di esposizione e vendita di opere d'arte.

La Galleria rappresenta un punto di riferimento per tutti gli amanti dell'arte, il luogo ideale per dare vita a collezioni d'arte nazionali e internazionali, soprattutto in ambito di pittura, scultura, e tecniche miste.

Tra le oltre duecento esposizioni organizzate nel corso della sua lunga attività, spiccano quelle dedicate a celebri artisti: fra questi Renato Guttuso (1969), Lucio Fontana (1970), Ludovico De Luigi (1992), Victor Vasarelly (1972) Salvatore Scarpitta (1972), Hans Hartung (1972), Karel Appel (1973), Achille Perilli (1974), Fabrizio Plessi (1977), Antonio Corpora (1988), Andrea Vizzini (1992), Fulvio Roiter (1994), Aron Demetz (2000), Primo Formenti (2003), Mimmo Rotella (2009), Bruno Catalano (2017).

In 50 anni la Galleria Ravagnan ha svolto un'impressionante attività, anche in collaborazione con altre istituzioni artistiche della città. Ad esempio, con il Palazzo delle Prigioni dove la Galleria ha allestito mostre di grande interesse, come quelle dedicate a Miguel Berrocal (1972), Giulio Turcato (1973), Emil Schumacher (1975), Andy Warhol (1977), Antonio Ligabue (1982), Mario Schifano (1984), Joan Miró (1985), Giorgio De Chirico (1987), Vincenzo Eulisse (1991), e Riccardo Licata (2000). Oppure nel Museo di Sant'Apollonia dove, tra le altre, ha presentato una importante mostra antologica di Fortunato Depero (1992).

Oggi sotto la direzione dei figli Carlo e Chiara, la Galleria Ravagnan organizza mostre personali e collettive a stretto contatto con un gruppo di artisti emergenti, affermati, di diverse generazioni e nazionalità.

La Galleria Ravagnan si trova sotto le arcate delle Procuratie Nuove, nel lato orientale di piazza San Marco, a pochi passi dal Campanile.
 
keyboard_arrow_up