Artisti e Gallerie

« index Artisti
Bruno Catalano

Bruno
Catalano

Sculture che sembrano dissolversi nel vento e scomparire mentre si allontanano, sono le opere di Bruno Catalano, scultore nato in Marocco nel 1960.
Costretto allŽesilio insieme alla sua famiglia nel 1973 si trasferisce definitivamente a Marsiglia con la speranza di una nuova vita.
Ispirato dalle opere di Rodin, di Giacometti e di César si avvicina pian piano alla scultura, attraverso la quale esprime la condizione e la sofferenza di sentirsi sradicati dalla propria terra.
Corpi incompleti, anime perse nella vastità del mondo, sradicate dalla loro terra, alla ricerca di unŽidentità sono protagonisti delle sue opere.
Sembrano figure dal fascino cinematografico, uscite da un film in bianco e nero, deluse da un abbandono, da un amore impossibile, costrette ad una lontanza incolmabile: qualcosa che le sbriciola e li lacera, riducendole a frammenti di uomini.

Questa mutilazione operata dallŽartista, un tratto inconfondibile della sua produzione che attrira lŽattenzione dello spettatoree lascia la possibilità a spazio ed aria di completare la scultura.
Nella sua fisicità totale la materia diviene quindi messaggio ed emozione trasmessi dallŽartista.
Nella scultura classica armonia, plasticità delle forme e strutturazione per una visione a 360° erano caratteristiche fondamentali, le sculture di Catalano svuotano invece la materia riducendola a frammenti.
Ne risulta una sorta di riassunto, una riduzione ai tratti salienti che identificano i personaggi ritratti, come uno schizzo a matita che indugia sui caratteri di un volto per perdersi poi nella descrizione del corpo, non finito.

Exhibitions:

Highlight

Enzo
Enzo

Bronzo Cm. 57 x 16 x 22 Edizione 8 esemplari più 4 P.A.